Certificati anagrafici e di stato civile


I certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione relativi a stati, fatti e qualità personali, sono validi ed utilizzabili soltanto nei rapporti fra soggetti privati (cittadino ed imprese, banche, poste, assicurazioni, etc.) tanto che tali certificati riportano, a pena di nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi” e sono assoggettati all’imposta di bollo di euro 16,00 in conformità alla normativa vigente, nonché al pagamento dei diritti di segreteria.
 

I cittadini pertanto, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione e con i gestori di pubblici servizi (acqua, energia elettrica, telefonia, trasporti, ecc.), devono utilizzare le autocertificazioni o le dichiarazioni sostitutive di atti di notorietà.
 Autocertificazioni

 
 

Modalità di richiesta dei certificati:
 
1) di persona, presso lo Sportello del Cittadino.
 

2) a mezzo posta, con istanza scritta e firmata, riportando nella richiesta i dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita) della persona oggetto di certificazione. Occorre, inoltre, allegare:
- copia del documento di riconoscimento valido;
- una busta affrancata con indirizzo del destinatario per spedire la risposta;
- una marca da bollo da euro 16,00 (se il certificato è soggetto a bollo);
- euro 0,52 in moneta per diritti di segreteria (per il certificato in bollo);
- euro 0,26 in moneta per diritti di segreteria (se in carta libera, indicando nella richiesta la norma di legge che stabilisce l'esenzione).
 

3) a mezzo PEC, all'indirizzo comune.trevi@postacert.umbria.it (solo utilizzando il proprio indirizzo PEC), con istanza scritta e firmata, riportando nella richiesta i dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita) della persona oggetto di certificazione, esclusivamente per i certificati esenti da bollo (indicando nella richiesta la norma di legge che stabilisce l'esenzione). In tal caso il pagamento dei diritti di segreteria di euro 0,26 può essere effettuato tramite bonifico sull'IBAN IT98A0887138720013000000549 intestato al Comune di Trevi, indicando nella causale ad esempio "Diritti segreteria certificato residenza Rossi Mario". Copia del pagamento va allegata alla PEC.
 
 Modello richiesta certificati anagrafici e di stato civile